Archivi categorie: Vendita

Andrea Rossi: le dimensioni definitive degli impianti industriali dipenderanno dalla nostra scelta finale

Rossi_66Qualche lettore del Journal of Nuclear Physics ogni tanto riesce a far rompere gli indugi ad Andrea Rossi, che finalmente rilascia qualche dettaglio sulla produzione dell’E-Cat.

Rossi, che si scusa con Joseph Fine per averlo liquidato in maniera piuttosto sbrigativa, infine esaudisce la curiosita’ del suo lettore postando sul blog le sue (seppure vaghe) risposte riguardanti le dimensioni e il peso dell’impianto da 1MW dell’Hot Cat.

E-Cat: in arrivo un nuovo report indipendente

ecat_34

Dalle pagine del suo blog sul Journal of Nuclear Physics, Andrea Rossi conferma che e’ in corso un nuovo test sull’Hot Cat che si protrarra’ per oltre sei mesi.

E-Cat: gia’ in funzione negli USA?

ecat_32

Nonostante i recenti sviluppi (pubblicazione del report dei terzi indipendenti, la ricerca in Svezia di un cliente pilota e un’altra pubblicazione prevista per l’autunno) alcune abitudini nella storia dell’E-Cat sembrano destinate a non cambiare mai.

Dopo due anni infatti ci ritroviamo ancora spesso (troppo spesso) a fare congetture sugli sviluppi dell’invenzione di Andrea Rossi, oppure a basarci unicamente sulle sue brevi dichiarazioni rilasciate per lo piu’ sul suo blog sul Journal of Nuclear Physics.

E-Cat: La formula svedese

ecat_31

L’annuncio apparso sul sito della Hydro Fusion (licenziataria dell’E-Cat per la Svezia e il Nord Europa) in cui si annuncia la ricerca di un cliente pilota per l’E-Cat, sembra una ulteriore conferma della validita’ dell‘invenzione di Andrea Rossi.

La notizia ha destato chiaramente molto entusiasmo nei ‘fan’ di Rossi, e sul suo blog sul Journal of Nuclear Physics cominciano ad arrivare domande in merito.

Andrea Rossi: il prossimo inverno ci si scaldera’ con l’E-Cat

Rossi_57

Non ancora e’ noto l‘esito dei test svolti sull’Hot Cat da terze parti indipendenti, ma Rossi rilascia gia’ (brevi) dichiarazioni che lasciano presagire l’imminente uscita sul mercato della sua invenzione.

Nel suo blog sul Journal of Nuclear Physics, da cui quasi quotidianamente apprendiamo novita’ in piccole dosi, risponde in maniera piuttosto sibillina (secondo noi) ad uno dei suoi fan. Il post del lettore in realta’ non contiene vere e proprie domande, ma prima di tutto fa una sintesi  di quanto accaduto negli ultimi due anni,  conclusisi con l’ormai famoso test svolto da terze parti indipendenti, e termina congratulandosi con Rossi, prevedendo che il prossimo inverno l’E-Cat scaldera’ il lungo inverno svedese.

Andrea Rossi: se necessario possiamo produrre migliaia di hot cat al giorno

Lo scambio di domande e risposte tra Andrea Rossi e i suoi lettori non conosce soste neanche durante il fine settimana.

E durante quello appena trascorso Frank Acland ha postato sul blog di Rossi (come sapete, tenuto sul Journal of Nuclear Physics) quattro quesiti che forse ci aiuteranno a capire qualcosa di piu’ dei processi di produzione dell’e-cat (anzi, dell’hot cat).

Al primo punto Acland chiedeva se per far funzionare l’impianto dell’hot cat sia necessaria energia elettrica, a gas o entrambe. Andrea Rossi ha risposto che possono essere adottati entrambe i sistemi, o, addirittura, uno ibrido che comprenda l’utilizzo di gas ed elettricita’.

Andrea Rossi dice basta alle interviste

Andrea Rossi ha deciso di prendersi una pausa dalle interviste, e ha deciso di non rilasciarne piu’ finche’ l’impianto da 1MW per uso civile non vedra’ ufficialmente la luce.

Almeno e’ quanto ha dichiarato sul suo blog il 13 novembre, tramite un post di risposta a tutte le richieste ricevute: “non rilascero’ piu’ interviste di nessun tipo finche’ l’impianto da 1MW ad uso civile sara’ presentato al pubblico“.

Aldo Proia e la distribuzione dell’E-Cat in Italia

Aldo Proia, CEO della Prometeon Srl nonche’ licenziatario italiano dell’E-Cat, ha rilasciato un’intervista ad E-Cat World in cui esprime il suo parere sull’E-Cat, l’Hot Cat ed il loro inserimento nel mercato italiano.

Ad un passo dal Convegno, ormai confermato, a cui partecipera’ con Andrea Rossi, Proia racconta come e’ arrivato ad interessarsi all’invenzione del nostro Ingegnere.

Nel seguito un riassunto del colloquio.

E-Cat: cosa riceveranno gli acquirenti

Andrea Rossi riceve ogni giorno sul suo blog contenuto all’interno del Journal of Nuclear Physics domande sempre piu’ incalzanti da parte dei suoi lettori riguardanti l’E-Cat e tutto cio’ che gli ruota intorno.

Molte riguardano la commercializzazione, altre aspetti tecnici molti specifici, ma tutte hanno in comune una viva curiosita’ verso questo innovativo congegno.

E-Cat e sicurezza

Andrea Rossi e’ molto contento ed orgoglioso dei progressi compiuti nella realizzazione del suo E-Cat, e per un momento ‘tradisce’ il suo blog e ci comunica le ultime novita’ attraverso un’intervista rilasciata a Frank Acland di E-Cat World.

Acland e’ riuscito a collegarsi via Skype con Miami e ha parlato brevemente con il nostro ingegnere degli ultimi sviluppi di questo innovativo catalizzatore.

Ovviamente si sono ripetute le regole vigenti nei colloqui con Rossi: fidarsi di cio’ che dice mancando al momento dimostrazioni concrete delle sue affermazioni; accettare i ripetuti no comment dovuti alla riservatezza che ancora vige sul suo prodotto.