Andrea Rossi: il fallimento non e’ un’opzione

Rossi_84La predisposizione di un nuovo impianto da 1MW presso gli stabilimenti di un cliente della Industrial Heat sta generando grandi aspettative e molta curiosita’.
Andrea Rossi in persona conferma l’importanza dell’esito positivo di questo progetto a cui sta lavorando incessantemente, e non si preoccupa nemmeno troppo di celare la tensione che sta accumulando nel frattempo.
Il suo blog tenuto sul Journal of Nuclear Physics, ormai da anni per noi che lo seguiamo ricopre un ruolo importante per apprendere novita’ riguardanti l’E-Cat e soddisfare la nostra sempre crescente curiosita’.
Oggi un lettore che si firma Georgehants ha postato un quesito interessante.
Il lettore chiede a Rossi dopo tutti questi anni di duro lavoro, quale sia il traguardo piu’ importante e di maggior soddisfazione che sta cercando di raggiungere. Georgehants chiede se questo obiettivo sia il completamento dell’impianto da 1MW per il cliente.
La risposta di Rossi non si fa attendere. Rossi spiega che una volta che il contratto stipulato tra la Industrial Heat e il loro Cliente per l’installazione dell’impianto da 1MW sara’ totalmente soddisfatto, completato e pagato, questo sara’ il primo impianto nella storia a creare veramente energia durante un processo industriale. Questo sara’ il vero “game changer” nella storia della produzione energetica, ed e’ per questo, dice Rossi, che non ha tempo per altro in questo periodo. Infatti, prosegue, ha bisogno di concentrarsi al massimo poiche’ il fallimento non e’ un’opzione, e i problemi che emergono quotidianamente devono essere risolti in modo da consolidare la tecnologia.
Dopo questa spiegazione, Rossi conclude affermando: “Io voglio che questa magnificenza fatta dal nostro Team sia perfetta“.

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.