Andrea Rossi: il prossimo inverno ci si scaldera’ con l’E-Cat

Rossi_57

Non ancora e’ noto l‘esito dei test svolti sull’Hot Cat da terze parti indipendenti, ma Rossi rilascia gia’ (brevi) dichiarazioni che lasciano presagire l’imminente uscita sul mercato della sua invenzione.

Nel suo blog sul Journal of Nuclear Physics, da cui quasi quotidianamente apprendiamo novita’ in piccole dosi, risponde in maniera piuttosto sibillina (secondo noi) ad uno dei suoi fan. Il post del lettore in realta’ non contiene vere e proprie domande, ma prima di tutto fa una sintesi  di quanto accaduto negli ultimi due anni,  conclusisi con l’ormai famoso test svolto da terze parti indipendenti, e termina congratulandosi con Rossi, prevedendo che il prossimo inverno l’E-Cat scaldera’ il lungo inverno svedese.

E Rossi prende la palla al balzo e replica cosi’: “Penso che in Svezia il prossimo inverno sara’ scaldato dall’E-Cat da 1MW. Spero tu viva nelle vicinanze!

Troviamo questa risposta interessante per due motivi:

1) la certezza con cui Rossi afferma che a breve gli impianti da 1MW saranno disponibili e funzionanti;

2) la Svezia … con questa dichiarazione Rossi intende dire che il primo cliente in Europa sara’ svedese? O semplicemente della Comunita’ Europea?

Secondo noi inoltre, continuando con le congetture, questa frase rafforza i sospetti che parte dei test fatti sull’Hot Cat si siano svolti in Svezia, paese con cui da sempre Rossi ha ottimi rapporti.

Ma certezze al momento non ne abbiamo, bisognera’ come sempre, armarci di pazienza ed aspettare.

 

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.