Andrea Rossi: l’E-Cat emana una forza elettromagnetica

ecat_46Novita’ in pillole da Andrea Rossi. Mentre attendiamo che venga pubblicato il report che terze parti indipendenti hanno predisposto sull’E-Cat, l’attivita’ di Rossi non si e’ certo fermata. Rossi ha infatti ribadito in piu’ di un post che la sua attenzione in questo periodo e’ quasi completamente rivolta alla predisposizione dell’impianto da 1MW da installare presso gli stabilimenti di un cliente (il cui nome al momento non e’ stato ancora reso noto).
Ma l’aggiornamento del suo blog sul Journal of Nuclear Physics procede regolarmente, ed e’ da qui che Rossi dichiara che l’E-Cat emana una forza elettromagnetica.
Come potrete immaginare questa dichiarazione ha innescato una lunga serie di post da parte dei suoi lettori con le piu’ svariate domande, a cui Rossi, come nel suo stile, risponde sempre stringatamente.
Ad esempio Hank Mills chiede: quali forme di campi elettromagnetici si stanno misurando, magnetici o elettrostatici? Dove son stati individuati, dentro o fuori dal reattore? Oppure: e’ pulsante o continua?
Dalla risposta di Rossi apprendiamo che: la forza individuata e’ elettrostatica, e pare svilupparsi fuori dal reattore, ma dentro l’E-Cat, ed e’ pulsante.
Un altro lettore chiede se questo fenomeno e’ stato riscontrato anche dai ricercatori che hanno predisposto il report e se ne sapremo di piu’ quando verra’ pubblicato. Rossi lo esclude decisamente, affermando inoltre che prima di considerarlo un prodotto certo dell’E-Cat sara’ necessario svolgere ulteriore attivita’ di R&D.
Scopriamo inoltre che questo effetto si sviluppa mentre l’E-Cat funziona ad alte temperature.
Una cosa e’ certa: Andrea Rossi e’ molto abile nel tenere desta l’attenzione sulla sua ricerca mentre ne attendiamo i risultati.

 

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.