Andrea Rossi: non ho idea dei contenuti del report che verra’ pubblicato

reportIl conto alla rovescia e’ avviato, e le domande ad Andrea Rossi sulla pubblicazione del report sull’E-Cat redatto da terze parti indipendenti si fanno sempre piu’ incalzanti.
Il suo blog, tenuto sul Journal of Nuclear Physics, e’ costantemente raggiunto da richieste di aggiornamenti circa la data di pubblicazione, i contenuti e qualsiasi altro dettaglio riguardi questl’ultimo test.
La domanda piu’ frequente, ovviamente, e’ quella riguardante la data di pubblicazione, che e’ stata  piu’ volte posticipata.
Rossi ha esplicitamente chiesto ai suoi lettori di portare pazienza, e non porgli piu’ questa domanda perche’ nemmeno lui e’ in grado di rispondere in quanto non dipende da lui.

Dalle dichiarazioni di Rossi infatti emerge l’estrema e concreta indipendenza con cui stanno avvenendo questi ultimi test sul lungo periodo sull’E-Cat.
Ad esempio, sembra che le analisi non si stiano svolgendo né negli USA, né in Italia e nemmeno in Svezia (anche se alcuni professori facenti parte del team sono svedesi).
Oggi addirittura Rossi ha ammesso che gli esperimenti si sono svolti in sua totale assenza, e di non avere alcuna idea circa le misurazioni fatte (ad eccezione di alcune a cui ha assistito quando era presente nel ‘neutral laboratory‘). Addirittura, aggiunge Rossi, non e’ al corrente nemmeno dei contenuti che verranno inseriti nella versione finale del report che verra’ pubblicata.
Di sicuro pero’, e questo Rossi lo ha ribadito spesso, avremo modo di conoscere i risultati di questi ultimi test, positivi o negativi che siano.
Quindi ancora poche settimane di pazienza, e la nostra curiosita’ verra’ finalmente (forse) soddisfatta.

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.