E-Cat QuarkX: Andrea Rossi spiega come si sta organizzando per la produzione su larga scala

Rossi 16 novembre 2016Andrea Rossi ed il suo team continuano senza sosta a lavorare sullo sviluppo dell’ultima versione dell’E-Cat, l’E-Cat QuarkX, e, a detta dello stesso Rossi, gli ottimi risultati ottenuti sembrano dar loro ragione.

A dimostrazione di cio’ troviamo un Andrea Rossi soddisfatto quello che dalle pagine del Journal of Nuclear Physics risponde ai suoi lettori, che attendono fiduciosamente la presentazione pubblica del suo ultimo reattore. Evento che non dovrebbe tardare, poiche’ Rossi prevede di riuscire a mostrare pubblicamente il funzionamento dell’E-Cat QuarkX entro febbraio del 2017.

Ma nel frattempo la curiosita’ cresce tra quanti seguono le imprese del nostro inventore, e in tanti continuano a rivolgere a Rossi numerose domande che spaziano dalle dimensioni  del reattore fino alla sua commercializzazione. Come si svolgera’ dunque l’installazione del reattore? E la sua manutenzione?

Rossi sostiene che lui ed il suo team si stiano gia’ occupando di tutta l’organizzazione e afferma che, una volta avviata la produzione su vasta scala, verranno usate le strutture di assistenza gia’ esistenti. Per quanto riguarda gli impianti industriali, prosegue Rossi, della manutenzione si occuperanno gli stessi operatori certificati delle industrie che adotteranno impianti E-Cat. Mentre per le piccole unita’ l’idea di Rossi e’ quella di fornire assistenza ai propri clienti sostituendo all’occorrenza gli elementi che richiedono intervento, procedendo quindi con la riparazione presso le proprie strutture.

Di pari passo con lo sviluppo dell’E-Cat QuarkX procede la vertenza contro la Industrial Heat. E’ delle ultime ore la notizia che il magistrato a cui e’ stato affidata la causa, John O’Sullivan, ha accolto la richiesta di Rossi e quindi inoltrato alla IH l’ordine di produrre ulteriore documentazione. Grazie ad E-Cat World abbiamo il link per accedere all’ordine completo: http://www.e-catworld.com/wp-content/uploads/2016/11/74-Order-on-informal-discovery-conference.pdf

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.