E-Cat QuarkX: la presentazione pubblica slittera’ a causa del contenzioso con la Industrial Heat?

Rossi 24 gennaio 2017Nel corso delle ultime settimane  si e’ parlato spesso dell’imminente presentazione pubblica dell’ultimo reattore creato da Andrea Rossi: l’E-Cat QuarkX. Il nostro inventore dalle pagine del suo blog sul Journal of Nuclear Physics recentemente aveva decisamente alimentato le nostre speranze di assistere all’evento gia’ il prossimo febbraio, anticipando tra l’altro che vi avrebbero presenziato  anche esperti indipendenti.

Purtroppo pero’ nelle ultime ore sembra sempre piu’ probabile un cambio di programma, dovuto non tanto ai recenti problemi riscontrati sul reattore (peraltro risolti), quanto alla causa in corso contro la Industrial Heat, che e’ giunta ad una fase cruciale. Ed e’ Rossi in persona a comunicarlo tramite il suo blog.

Sintetico come di consueto, Rossi afferma infatti che il lavoro intorno al contenzioso negli ultimi giorni e’ aumentato enormemente. Cio’ sta avendo un grande impatto sull’organizzazione della demo che, per essere fatta bene, richiede molto tempo e lavoro. Per questo motivo, dice Rossi, e’ probabile che la presentazione venga rimandata a luglio quando, presumibilmente, si verra’ a sapere l’esito della causa.

Ma esatamente cosa ha spinto Rossi ed il suo team a prendere questa decisione? Rossi sostiene di essere giunto a questa conclusione al ritorno da Raleigh, dove ha trascorso gli ultimi giorni proprio per presenziare ad alcune riunioni inerenti la causa. Rossi confessa inoltre di essere decisamente sotto pressione, e ribadisce la volonta’ di voler presentare l’E-Cat QuarkX in modo perfetto, e cio’ richiede la massima concentrazione.

A questo punto Rossi sta progettando di iniziare in marzo degli incontri con esperti per avviare a porte chiuse dei test e delle misurazioni. Sempre dalle pagine del blog Rossi afferma inoltre di essere molto ottimista sull’esito del contenzioso grazie alle prove che son state raccolte, affermazioni che pero’ non puo’ approfondire pubblicamente oltre proprio perche’ la causa e’ ancora in corso.

Indubbiamente, come alcuni lettori hanno gia’ fatto notare a Rossi, questo eventuale rinvio della presentazione dell’E-Cat QuarkX non giovera’ alla credibilita’ di Andrea Rossi, ma e’ altrettanto evidente l’impegno che la preparazione di una causa di tale entita’ richiede. Quindi forse, per una volta, possiamo veramente giustificare i ritardi di Rossi. Di sicuro vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi della vicenda.

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.