Ecco cosa dice la Industrial Heat dopo la visita degli ispettori

InspectionNei giorni scorsi aveva destato un discreto polverone la pubblicazione di un report redatto dagli ispettori del North Carolina Health and Human Services Department dopo dei controlli presso gli stabilimenti della Industrial Heat.
Diverse illazioni erano state fatte conseguentemente a questa pubblicazione, a cui prontamente Andrea Rossi aveva replicato dalle pagine del suo blog definendole “journalistic fraud” (frode giornalistica).
David Crowley, manager presso la Radioactive Materials Branch – Division of Health Service Regulation, ha confermato a Frank Acland e ad altri che lo avevano chiesto, che il report pubblicato e’ una copia autentica di quello rilasciato dagli ispettori.
Evidentemente pero’ ormai si e’ innescato un turbinio tale di voci e commenti al riguardo, che JT Vaughn della Industrial Heat ha deciso di rilasciare una dichiarazione pubblicata in queste ore da E-Cat World in cui viene confermato il supporto al lavoro che Andrea Rossi sta svolgendo.
Questo il testo integrale cosi’ come pubblicato su E-Cat World dietro consenso di JT Vaughn:
Industrial Heat, LLC has learned of a report confirming the absence of any radioactive materials in our facilities. While the conclusion was sensible — there was no evidence of radioactive material at our site — the report went on to make other observations beyond the scope of the investigation.
Industrial Heat has invested in energy technologies in their early stages of development. We have a long term strategy of spending our resources on ideas which might or might not be successful in the market. We do this because the world still needs new, clean and efficient energy sources. We remain committed to supporting technologies that will reduce the environmental impact of producing energy and raise the standard of living in developing countries.
Industrial Heat acquired certain rights to Andrea Rossi’s LENR technology. The company continues to support Dr. Rossi’s research and development, and we are hopeful that our funding can lead to new discoveries. Since the acquisition, there has been no departure from our support for this project, or any other projects.
Any suggestions of the views of Industrial Heat, apart from those described here, do not reflect the views of Industrial Heat or its staff
In sintesi, con questo comunicato l’azienda conferma che presso gli stabilimenti della Industrial Heat non sono stati trovati materiali radioattivi, ma nonostante cio’ il rapporto contiene altre osservazioni al di fuori del campo di applicazione dell’indagine. Il comunicato prosegue sottolineando che da tempo l’azienda ha investito in tecnologie energetiche, sviluppando una strategia a lungo termine per impiegare risorse su idee che potrebbero avere o meno successo nel mercato. L’Industrial Heat prosegue affermando di aver acquisito alcuni diritti sulla tecnologia LENR di Andrea Rossi, e di continuare a sostenere la ricerca e lo sviluppo portati avanti da Rossi, confidando che col loro finanziamento si possa arrivare a nuove scoperte.

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.