Energia nuova in arrivo dal Sud Africa

Sterling Allan di PESN ha appena pubblicato il resoconto del suo ultimo viaggio in Sud Africa, dove ha avuto modo di visionare un’invenzione veramente interessante di cui quasi sicuramente risentiremo parlare in marzo.

Si tratta di un Fuel-Free Generator (ossia un generatore che funziona senza combustibile).  L’11 e il 12 febbraio il nostro ‘reporter’ ha avuto modo di assistere al funzionamento di uno di questi  generatori da 5 Kilowatt (per rendere un’idea, sufficiente a dare energia ad un appartamento senza aria condizionata) e ha anche incontrato l‘inventore con alcuni dei personaggi che lo stanno aiutando ad immettere sul mercato questa nuova tecnologia.

La compagnia produttrice (che al momento preferisce rimanere segreta) ha sede a Johannesburg e gia’ dai primi di marzo dovrebbe mettere a disposizione degli attuali clienti gli FFG (Fuel-Free Generator). Ad Allan in persona ne e’ stato offerto uno dei primi 200  da testare ed utilizzare nella sua casa, con l’assicurazione di essere rimborsato se non dovesse funzionare propriamente.

Allan sottolinea alcune qualita’ di questa invenzione, quali l’economicita’ e la produzione di energia senza inquinare.

Durante il test e’ stata attivato un generatore da 5Kw alimentato da quattro batterie e funzionante ininterrottamente per tre ore, arrivando ad un carico di circa 4 Kw. Ognuna di queste batterie (ognuna da 102 Ah) non sarebbe potuta durare piu’ di 35 minuti da sola .

Allan e’ rimasto positivamente impressionato sia dal congegno che dal personale di questa azienda Sud Africana, e anche le persone che lo hanno accompagnato in questa visita pensano che questa creazione non sia una truffa.

Rientrando in Europa, Allan ha fatto tappa ad Atene per una visita alla Defkalion dove procedono febbrili i test di perfezionamento dell’Hyperion. E anche i greci promettono di lanciare presto il loro congegno sul mercato.

Oppure saranno Andrea Rossi e il suo E-Cat ad arrivare per primi  rivoluzionando il settore dell’energia?

Veramente tanti i fermenti nel campo, ma al momento a noi utilizzatori non ancora e’ giunto nulla.

 

 

 

 

 

 


 

 

 


COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.