Fusione Fredda – Chi sbaragliera’ la concorrenza?

Dopo anni di torpore, finalmente l’interesse verso la fusione fredda si e’ risvegliato.

Non sappiamo se questa rinnovata attenzione sia dovuta alla crisi energetica che ci attanaglia, dai problemi ambientali o altro ancora. L’importante e’ che dopo anni di oblio venga ripresa in considerazione la possibilita’ del suo funzionamento.

E’ molto probabile che Andrea Rossi con il suo E-Cat abbia contribuito a risvegliare la curiosita’ di molte persone del settore.  E personalmente penso sia stata una cosa molto positiva, anche se nella comunita’ scientifica lo scetticismo e’ ancora piuttosto imperante.

Oggi ci tengo a segnalarvi la traduzione di questo articolo apparso su e-catsite.com.

In questo post del 17 novembre si parla principalmente di uno scienziato dell’Ames National Laboratory, Brian Haern. Il 7 dicembre, a New York, Haern rendera’ note le sue conclusioni sugli studi compiuti sulla fusione fredda/LENR, studi compiuti con il Dr. George Miley dell’Universita’ dell’Illinois.

La peculiarita’ di questo annuncio consiste nel fatto che Haern ha piu’ volte accusato Andrea Rossi di frode.  Molto strano considerato che sta studiando una tecnologia simile … Di sicuro non ci stupisce che le sue accuse siano apparse sul New Energy Times, la rivista di Krivit (confidenzialmente chiamato serpente da Rossi).

Agli studi di Haern, bisogna aggiungere le recenti dichiarazioni di Defkalion secondo cui a breve la loro versione dell’E-Cat sara’ disponibile sul mercato.

Chi riuscira’ per primo a commercializzare un prodotto finito? Sara’possibile per tutti riuscirci seppur con qualche differenza?

Al momento e’ gia’ un successo che se ne parli, sugli sviluppi concreti vi terremo certamente informati.

 

 

 

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.