Fusione Fredda: ufficialmente aperte le iscrizioni per la ICCF-18 Conference

Dal 15 marzo sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla prossima International Conference on Cold Fusion.

La 18ma edizione di questo evento si svolgera’ dal 21 al 27 luglio presso la University of Missouri, Columbia, Missouri, ed e’ organizzata in collaborazione con la Purdue University. Tra i suoi organizzatori Rob Duncan e Graham Hubler, mentre l’elenco dei relatori include Jed Rothwell, Peter Hagelstein, Jean Paul Biberian, Matt Trevithick e Vittorio Violante.

Gia’ dal titolo questa edizione si prospetta particolarmente interessante: “Applying the Scientific Method to Understanding Anomalous Heat Effects: Opportunities and Challenges.” ossia: applicazione del metodo scientifico per comprendere anomali effetti di calore: opportunita’ e sfide.

Rob Duncan, in qualita’ di General Chair della Conferenza nonche’ Professore di Fisica presso l’Universita’ del Missouri, nel suo messaggio di benvenuto ci fornisce anche un’anticipazione sui contenuti dell’incontro del prossimo luglio. Nel suo messaggio Duncan fa riferimento ai grandi progressi avvenuti nel campo negli ultimi cinque anni ad opera di laboratori scientifici ed enti privati, dicendo che cio’ verra’ approfondito nel corso della ICCF-18.  Nella sua introduzione Duncan cita inoltre il Naval Research Lab (NRL) che ha confermato, insieme a molti altri autorevoli laboratori, quanto affermato da Fleischmann e Pons su fenomeni di produzione di calore in eccesso.

Come gia’ avvenuto nelle passate edizioni, non e’ prevista la partecipazione di Andrea Rossi.

 

 

 

 

 

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.