LENR: il progetto di Francesco Piantelli

Del Professor Francesco Piantelli non parliamo molto spesso, eppure, lo ricordiamo, i suoi studi sulle reazioni nickel-idrogeno sono stati fondamentali (si pensi al congegno di Rossi e Focardi) e i suoi sviluppi sono considerati tuttora importanti.

Oggi vogliamo aggiornarvi su una novita’ di cui siamo venuti a conoscenza tramite un messaggio postato da Roy Virgilio su www.energeticambiente.it.

Roy Virgilio ha fatto visita recentemente ai laboratori di Piantelli, constatando gli avanzamenti del lavoro.

Inoltre ci informa che partira’ presto una raccolta fondi per sostenere il progetto LENR su cui sta lavorando Piantelli: “La raccolta sarà gestita da un’associazione che raccoglierà adesioni con varie quote (indicativamente 100 – 200- 300 -500 -1.000 euro).  Queste quote andranno a sommarsi fino al raggiungimento di 50.000 o 100.000 euro in modo da acquisire una quota della società Metalenergy che detiene l’esclusiva Europea per le licenze sui generatori realizzati di potenza compresa tra i 101Watt e i 7 kW. I soldi saranno utilizzati direttamente per finanziare il laboratorio per lo sviluppo di tali generatori (già in fase di realizzazione) e saranno poi remunerati con le royalties derivanti dalla vendita dei generatori stessi o delle licenze concesse su tutto il territorio europeo. Appena tutto l’aspetto burocratico organizzativo sarà pronto sarà possibile versare le quote.

Pare dunque che anche Piantelli si stia accingendo a perfezionare e successivamente commercializzare il suo prodotto. Anche se purtroppo non siamo in grado di prevedere quanto tempo ci vorra’ a risolvere gli iter burocratici a cui Virgilio fa riferimento e, soprattutto, a raggiungere la somma necessaria ai laboratori per realizzare gli esperimenti.

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

Un commento per "LENR: il progetto di Francesco Piantelli"

  1. Alessandro Menegozzo's Gravatar Alessandro Menegozzo
    giugno 30, 2012 - 4:03 pm | Permalink

    Aprite una sottoscrizione come per i terremotati con contemporanea pubblicità in TV fatta bene !!!

I commenti sono chiusi.