Lugano report: il team si avvia alla replica del test condotto sull’E-Cat

ecat_59Vessela Nikolova (l’autrice della biografia di Rossi, nonche’ del recentissimo Hot-Cat 2.0: How last generation E-Cats are made) ha pubblicato un articolo sul suo blog affermando che il gruppo di scienziati che ha condotto il famoso Lugano E-Cat test (ossia l’Indipendent Third Party) sta proseguendo gli studi sulle LENR presso al Uppsala University in Svezia, e a tal fine verra’ fatta una sorta di replica del test condotto sull’E-Cat.

La Vessela e’ certa di questa notizia poiche’ sostiene di averla ricevuta da fonti sicure.
Sembra inoltre che anche alcuni scienziati del CERN in Svizzera saranno coinvolti in questi approfondimenti sulle LENR, anche se al momento preferiscono evitare i riflettori.

Quali novita’ invece dal nostro Andrea Rossi? Sollecitato da alcune domande postegli da Frank Acland di E-Cat World, Rossi, attraverso il suo blog tenuto sul Journal of Nuclear Physics, ha reso noti alcuni particolari  riguardanti l’impianto da 1MW. Ad esempio: quante persone del team, oltre a Rossi, si occupano full time della produzione dell’impianto? Due persone piu’ Rossi stesso, e, quando necessario, vengono chiamati rinforzi.

Poi, chiede ancora Akland: se l’impianto dovesse superare il primo anno di test, quante persone saranno necessarie per gestirlo successivamente? Risposta di Rossi: nessuna, verra’ fatto tutto dal sistema di controllo, anche se sara’ necessaria la presenza in fabbrica di uno specialista certificato da Rossi ed il suo team. Ed in ultimo: a qualcuno dei reattori e’ gia’ stata fatta la ricarica sostitutiva? No, dice Rossi, augurandosi che la carica duri un anno.

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

I commenti sono chiusi.