Universita’ del Missouri: 5.5 milioni di dollari per spiegare le LENR

E’ recentemente apparso un articolo piuttosto interessante sul MizzouWeekly, rivista dell’Universita’ del Missouri, in cui si parla di LENR e di cosa intende fare l’Istituto  per spiegarne il fenomeno.

Nell’articolo si fa riferimento a quei laboratori nel mondo (ad esempio in Italia, Giappone ed Israele) dove le LENR (Low Energy Nuclear Reaction) sono gia’ oggetto di studio, utilizzando ‘ingredienti’ piuttosto semplici quali elettricita’, acqua, palladio, nickel o platino immerso in acqua arricchita di deuterio.  Si prosegue poi dicendo che compito dei ricercatori della MU (Missouri University) sara’ cercare di capire cosa ci sia di scientifico dietro questa produzione di calore. E per farlo verra’ utilizzata una donazione di 5.5 millioni di dollari elargita dal filantropo Sidney Kimmel.

Parte della ricerca svolta dal Sidney Kimmel Institute for Nuclear Renaissance avra’ luogo presso il MU Research Reactor, il reattore universitario piu’ grande e potente del paese.

John Gahl, professore di ingegneria elettrica e direttore del MU’s Material Science Program (Programma di Scienze dei Materiali), gia’ vincitore del Mizzou Advantage grant nel 2011 per condurre esperimenti sulle LENR usando il ciclotrone del Reattore, dice che la donazione di Kimmel permettera’ a lui e ai suoi colleghi di progredire con la ricerca.  Gahl aggiunge inoltre che i risultati ottenuti potrebbero aiutare i ricercatori a valutare le varie teorie avanzate su questa produzione di calore.

Agli esperimenti prendera’ parte anche la Energetics Technologies, una societa’ fondata in Israele ma che ormai e’ parte del MU’s Life Sciences incubator.

Potete leggere l’intero articolo di Brian J. Wallstin presso il sito della rivista MizzouWeekly, Volume 33, numero 28.

 

 

 

 

 

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

Un commento per "Universita’ del Missouri: 5.5 milioni di dollari per spiegare le LENR"

  1. José Luis Delgado's Gravatar José Luis Delgado
    aprile 28, 2012 - 9:29 pm | Permalink

    Anche se ho una Laurea in Filiosofia ed una Laurea in Diritto la mia pasione per la fisica è stata sempre una pasione. Amo tantissimo la Meccanica Quantistica. I traguardi che sono stati fatti negli ultimi anni dovevano da tempo aver tovato soluzione a la vita che c’è su questo pianeta ma gli interessi sono altri. I potenti non lascerano mai che le ricerche fatte sula fusione fredda possano sconvolgere la economia basata suoi combustibili fossili. Auguro di cuore che il finazziamento sia una cosa vera. Ci deve essere una generazione come quella fatta da Enrico Fermi “ragazzi di Via Panisperna”

I commenti sono chiusi.