Osservatori (anonimi) alla Defkalion

Dopo le recenti dichiarazioni, sembra che alla Defkalion Green Technologies si susseguano visitatori interessati al funzionamento dell’Hyperion.

Un paio di loro hanno postato le loro impressioni dopo il sopralluogo. Prima di tutto pero’ bisogna tener presente che questi informatori sono rimasti anonimi (uno si firma come Woomera, l’altro AnonymusObserver) e quindi bisogna usare una certa cautela nel dar credito a quanto da loro riferito.

Woomera, nel suo racconto sul forum chrismastenson.com, riferisce di avere incontrato dei rappresentanti della DGT che gli hanno confermato che la vendita del loro dispositivo (che sembra veramente semplice da utilizzare) partira’ nel luglio 2012.  Woomera inoltre fa anche un paragone tra Andrea Rossi e la Defkalion, definendo Rossi un “one-man-band”, a differenza della Defkalion che si avvale di 27 scienziati. Il resoconto prosegue poi riferendo delle numerose e importanti visite ricevute dalla societa’ greca, NASA inclusa.  Un altro aspetto che sembra andare a gonfie vele e’ quello delle certificazioni, avendo la DGT ottenuto tutte le certificazioni europee (riconosciute ovunque tranne negli Stati Uniti).

E quanto riferito da Woomera viene confermato da AnonymusObserver, che ci fornisce anche altre informazioni. Questo blogger afferma di sapere che un importante ente  governativo USA (di cui non puo’ rivelare il nome) si e’ recato almeno due volte presso la Defkalion per dei test di circa 4-5 ore rimanendone molto colpito.  AnonymusObserver si dice convinto che nella seconda meta’ del 2012 la DGT riuscira’ ad avere un reattore stabile e funzionante al 100% e che ci saranno grandi annunci.

Potremmo fidarci di questi racconti?

E’ intanto curioso notare che mentre Andrea Rossi ci trasmette in prima persona i suoi annunci sull’E-Cat, la Defkalion si sta affidando recentemente alle voci dei suoi visitatori.

 

 

 

 

 

 

COSA NE PENSI? Inserisci un commento qui sotto...

commenti

2 commenti per "Osservatori (anonimi) alla Defkalion"

  1. Emiliano's Gravatar Emiliano
    marzo 30, 2012 - 2:15 pm | Permalink

    Bah…se consideriamo che Andrea Rossi aveva un agreement con la Defkalion e sono convinto che a suo tempo sia stato lui a mettere a disposizione conoscenze e tecnologia, non c’e’ dubbio che 27 o 400 scienziati non fanno la differenza. La differenza e’ avere o non avere in mano una soluzione che potenzialmente sara’ un breakthrough per il prossimo secolo. Quindi, ipotizzando che il “reattore” funzioni, supponendo che la macchina Defkalion e la macchina di rossi funzionino sugli stessi principi…beh…Rossi a costo zero sta facendo fare il lavoro ai Greci…e come un bravo topolino sta costruendo le basi per il suo successo….chissa’ se a breve le nostre compagne potranno godere di 25 gradi in casa senza doverci prosciugare i portafogli per pagare le fornitrici di gas e luce :)

  2. aprile 5, 2012 - 2:26 pm | Permalink

    Rosario
    aprile -05 – 2012

    i partafogli !!!!!
    e questa la domanda dei poteri forti!!!
    o la faranno sembrare una bufola comprandosi il brevetto????
    questa e la domanda!!!
    chi pagerà ???
    io penso! tu pensi! noi pensiamo? voi pensate! che loro pensano?
    chi paghera l’accise!!
    di luce e gas
    speriamo che sia vero???

I commenti sono chiusi.